Turbine idroelettriche

Turbine idroelettriche: energia pulita dall’acqua!

L’acqua è la più antica fonte di energia: pulita, senza impatti ambientali, inesauribile.

Da sempre l’uomo ha cercato di usufruire dell’energia dell’acqua per i propri scopi, dai mulini fino alle centrali idroelettriche di grossa taglia per la produzione di energia elettrica. Oggi l’attenzione si rivolge soprattutto alle piccole – medie centrali idroelettriche (dai 100 kWe fino ai 2-3 MWe) per lo sfruttamento soprattutto dei piccoli salti disponibili.

La nostra rappresentata Hydrolink s.r.o. è la Società della Repubblica Ceca che distribuisce turbine idroelettriche di piccola e media taglia, con potenze da poche centinaia di KWe a qualche MWe, realizzate dalla Società Hydrohrom s.r.o.

Hydrohrom offre una gamma completa di turbine: Kaplan, Pelton, Francis, con applicazioni che vanno da basse prevalenze a partire da 1,5 – 2 mt. Fino ad alte prevalenze che raggiungono i 500 mt. La portata va da 10 litri/ sec fono a 100.000 litri/sec.

Hydrolink è in grado di fornire anche gli accessori di una minicentrale idroelettrica, quali le paratoie, sgrigliatrici, dighe gonfiabili o metalliche.

Vediamo nel dettaglio la produzione Hydrohrom:


Turbine idroelettriche Kaplan
È una turbina idraulica a reazione che sfrutta piccoli dislivelli, fino a qualche decina di metri, ma con grandi portate.

Costruttivamente è un'elica, dove le pale si possono orientare, al variare della portata d'acqua permettendo di mantenere alto il rendimento fino a portate del 20-30% della portata nominale. Solitamente è dotata di deflettori statorici fissi che orientano il flusso (turbine a regolazioni singola). Si può ottimizzare il rendimento della macchina per un range maggiormente ampio rispetto alla portata ideale tramite un sistema di orientamento dei deflettori statorici al variare della portata (turbine a regolazione doppia).

Le turbine Kaplan della Hydrohrom possono essere ad orientamento orizzontale (soluzione preferita da Hydrolink per una maggior semplicità di manutenzione) o verticali.


Turbine idroelettriche Francis
È una turbina idraulica a flusso centripeto: l'acqua raggiunge la girante tramite un condotto a chiocciola che la lambisce interamente, poi un distributore, ovvero dei palettamenti sulla parte fissa, statorica, indirizzano il flusso per investire le pale della girante.

La turbina è detta a reazione poiché non sfrutta solo la velocità ma anche la pressione del getto d'acqua che, quando giunge nella girante, è ancora superiore a quella atmosferica. Infatti tramite il condotto convergente costituito dal canale tra le pale del distributore e da quello tra le pale della girante stessa si finisce di convertire la pressione ancora presente in velocità (energia cinetica). La sezione della voluta è decrescente in modo che, man mano che le porzioni di fluido attraversano il distributore, la velocità del getto si mantenga costante. Per ottimizzare il funzionamento della turbina l'espansione dell'acqua viene prolungata al di sotto della pressione atmosferica, così da creare una sorta di effetto vuoto, che fa aumentare ancora di più la differenza di pressione. A valle della girante, nello scarico, è necessario riportarsi alle condizioni esterne, quindi si ricomprime il fluido grazie ad un diffusore, che converte la restante energia cinetica in pressione. 

Hydrohrom realizza turbine Francis sia orizzontali che verticali.


Turbine idroelettriche Pelton
Le turbine idroelettriche Pelton sono utilizzate per grandi salti (maggiori di 15 m) e piccole portate (inferiori a 50 m³/s), si utilizza quindi solitamente per i bacini idroelettrici alpini.

L'energia potenziale dell'acqua accumulata giunge alla turbina tramite dei "condotti forzati" (grosse tubature) che conducono l'acqua a valle. Un ugello (o più di uno) indirizzano l'acqua sulle pale della Pelton determinandone la rotazione. L'ugello grazie alla sua forma trasforma in energia cinetica tutta la pressione contenuta sui condotti, così il getto sulla turbina non sarà in pressione: proprio per questo la turbina Pelton è una turbina ad azione. La forma delle pale è quella di due cucchiai appaiati, tra i quali si trova un tagliante che divide a metà il getto, per farlo uscire ai lati sotto forma di due getti separati ed equilibrare la spinta sui due lati della turbina.

Hydrohrom realizza turbine Pelton sia orizzontali che verticali.


Accessori
Hydrolink è in grado di fornire insieme alle turbine idrauliche anche i tipici accessori che completano una centrale idroelettrica quali:
- paratoie,
- sgrigliatori,
- dighe.






www.hydrolink.cz
www.hydrohrom.cz








Per qualunque informazione o necessità di preventivi, non esitate a Contattarci